MI ABBATTO E SONO FELICE, IL MONOLOGO ECO-SOSTENIBILE

Ci deve essere un modo migliore per fare le cose che vogliamo, un modo che non inquini il cielo, o la pioggia o la terra – sir Paul McCartney

Mi abbatto e sono felice è un monologo a impatto ambientale zero, autoironico e dissacrante, che vuole lanciare una provocazione importante: mira a far riflettere su come si possa essere felici abbattendo l’impatto che ognuno ha sul pianeta, sul suo ecosistema, sulla sua sopravvivenza.

Nel mezzo della sesta estinzione di massa, quando il tempo per invertire la rotta distruttiva dell’umanità sul suo stesso pianeta è prossimo allo zero, l’ecosostenibilità diventa un’urgenza anche per il teatro.

Mi abbatto e sono felice non utilizza energia elettrica in maniera tradizionale, si autoalimenta grazie allo sforzo fisico prodotto dall’autore-attore in scena.

Non sono presenti altri elementi scenici, niente di superfluo è ammesso: persino i costumi sono essenziali e recuperati dal guardaroba di nonno Michele.

La musica, anche quella, sarà dal vivo e a impatto zero.


vedi tutti gli eventi

Iscriviti alla nostra newsletter!



Acconsenti al trattamento dei dati personali. Leggi la privacy

RINGRAZIAMENTI

Museo degli Usi e Costumi della Gente Trentina | Fondazione E. Mach | Maffei Service | Elettrozeta | Biblioteca Comunale di Mezzocorona | InPandora graphic design & photogrphy | Akei web & visual communication | ProLoco Mezzocorona | Famiglia Casatta | Azienda Agricola & Distilleria Pojer e Sandri

« Contributi pubblici GRUPPO ARTE MEZZOCORONA »


Centro Internazionale della Danza Partner del Festival - OrienteOccidente 2018