Passione

COMUNICAZIONE IMPORTANTE

Cari amici di Solstizio,
stiamo sperimentando alcune difficoltà con la vendita dei biglietti presso le Casse Rurali per lo spettacolo di domani sera.
Fino a questa sera (mercoledì 20 giugno) sarà possibile acquistare i biglietti sul sito Primi alla Prima, in alternativa vi invitiamo a scrivere una mail a prenotazioni@solstiziodestate.it

I biglietti prenotati tramite email dovranno essere ritirati domani, alle casse dello spettacolo, ENTRO le ore 21.15.
Ci scusiamo per il disagio.

“Due modi ci sono per non soffrire. Il primo riesce facile a molti: accettare l’inferno e diventarne parte fino al punto di non vederlo più. Il secondo è rischioso ed esige attenzione e apprendimento continui: cercare e saper riconoscere che cosa, in mezzo all’inferno, non è inferno, e farlo durare, e dargli spazio” (Italo Calvino)

Dai condomìni della cintura torinese, dove la rapida immigrazione del dopoguerra mescolava dialetti e abitudini, voci di donne raccontano una storia.

Non donne qualsiasi, ma fide madri sostitute, balie, amanti materne, sorelle maggiori, quelle in cui la maternità non si crea col sangue e si sposa con la passione. Sono loro che insegnano, anche senza saperlo, la passione alla protagonista di questo spettacolo, che racconta la scoperta del teatro e del progressivo raffinamento di una vocazione.

Passione, come amore per la recitazione, nato una sera andando a vedere uno spettacolo, passione, come via di salvezza della catastrofe umana, dipinta con una comicità travolgente e malinconica. Passione è anche il doloroso percorso, attraverso un itinerario delineato con lucidità, dalla comunità alla solitudine, dall’essere come gli altri e tra gli altri, alla scoperta che gli altri non esistono genericamente ma che sono tante persone diverse.

La follia, i sentimenti, le ambizioni di ciascuno costringono progressivamente a scavarsi addosso un’identità che non può più venire scambiata con quella di un altro.

È il racconto di una formazione del sé, dello scoprirsi con gli anni consegnati a un destino che si era appena intravisto all’inizio della vita.


A seguire lo spettacolo una degustazione di vini locali a cura di ProLoco Faedo.


vedi tutti gli eventi

Iscriviti alla nostra newsletter!



Acconsenti al trattamento dei dati personali. Leggi la privacy

RINGRAZIAMENTI

Museo degli Usi e Costumi della Gente Trentina | Fondazione E. Mach | Maffei Service | Elettrozeta | Biblioteca Comunale di Mezzocorona | ProLoco Faedo | Akei web & visual communication | Famiglia Vigili de Kreutzenberg - Karl Schmid

« Contributi pubblici »


Partner del Festival - OrienteOccidente 2018